Manifestazioni 9 marzo a Lecce su xylella. Amati, Blasi, Cera, Liviano, Mennea e Pentassuglia, “Noi aderiamo a entrambe, ma per dare maggiore forza ci piacerebbe fosse unica”

“Aderiamo alle manifestazioni promosse dalle associazioni agricole per sabato 9 marzo a Lecce e, per dare maggiore forza all’opera di sensibilizzazione e alle richieste avanzate, auspichiamo ogni sforzo affinché le iniziative siano unificate”.

Lo dichiarano i Consiglieri regionali Fabiano Amati, Sergio Blasi, Napoleone Cera, Gianni Liviano, Ruggiero Mennea e Donato Pentassuglia, con riferimento a due diverse manifestazioni organizzate per il prossimo 9 marzo a Lecce da Coldiretti-Unaprol e Cia-Confagricoltura-Confcooperative-Copagri-Legacoop, sulle conseguenze inflitte al territorio dalla xylella e sulle iniziative per fronteggiare la conseguente crisi produttiva e paesaggistica.

“Le esigenze di ricostruire il paesaggio distrutto dalla xylella, di rilanciare la produttività dei terreni, di contenere l’ulteriore diffusione del batterio e di aiutare il settore florovivaistico, ci sembrano meritevoli del nostro sostegno anche nelle forme della sensibilizzazione di piazza. Ma c’è di più: il successo di queste manifestazioni è auspicabile perché in grado di divulgare in modo più ampio, e senza equivoci, il senso della tragedia che stiamo vivendo. Ovviamente, ci piacerebbe che, entro la data fissata per le manifestazioni, le organizzazioni agricole facciano ogni sforzo per ritrovare unità”.

Close