Xylella e vivai, Di Gioia, Amati e Pentassuglia: “Il servizio fitosanitario nazionale si pronunci entro il 30 o auspichiamo il rilascio autorizzazioni da parte dell’Osservatorio regionale”

“Gli interventi in favore dei vivai devono essere immediati. Per questo attiveremo un’interlocuzione con il Comitato fitosanitario nazionale perché approvi entro il 30 gennaio le linee guida sulla movimentazione delle piante in zona delimitata e sulle deroghe all’esterno delle aree delimitate. Qualora ciò non dovesse accadere, a nostro avviso si dovrà procedere con il rilascio delle autorizzazioni da parte dell’Osservatorio fitosanitario regionale, ai sensi dell’art. 99 dell’ultima legge di bilancio e dell’art. 9 della decisione di esecuzione dell’Unione europea”.
Lo dichiarano l’assessore alle Risorse agroalimentari  della Regione Puglia, Leonardo Di Gioia, e i Presidenti delle Commissioni bilancio e agricoltura Fabiano Amati e Donato Pentassuglia, dopo aver incontrato questa mattina i rappresentanti dei vivaisti della Piana degli ulivi monumentali.
“La normativa vigente prevede due procedimenti autorizzativi per la movimentazione delle piante all’interno e all’esterno delle aree delimitate, in conseguenza del contagio da Xylella.
Allo stato attuale diverse aziende vivaistiche già provate dalla tragedia della xylella rischiano il collasso economico a causa di lungaggini o inerzie burocratiche.
Per questi motivi abbiamo proposto un così stringente cronoprogramma, nella speranza di non dover ricorrere ad iniziative più risolute come  ulteriori provvedimenti legislativi, a fianco delle esigenze di tutti gli operatori agricoli e florovivaisti”.
Close