Xylella, Amati: “Alle difficoltà ampiamente previste del mondo vivaistico della Piana degli ulivi si può rispondere con l’autorizzazione in deroga”

xylella

“Stiamo provando ad aiutare il settore vivaistico pesantemente danneggiato dall’avanzata della xylella e per questo ieri al Comune di Monopoli ed oggi all’Assessorato regionale all’agricoltura ci siamo incontrati con gli operatori del settore per trovare qualche soluzione. Spiace solo constatare che ciò che sta avvenendo era stato ampiamente previsto sin dal 2013 – tra disinteresse incredulità e dileggio – e che oggi le volpi (cioè quelli che non credevano alla xylella) si propongano a guardia del pollaio”.
Lo dichiara il Presidente della Commissione regionale bilancio Fabiano Amati.

“Dalle riunione di ieri a Monopoli ed oggi a Bari con l’Assessore Di Gioia è emersa la possibilità di autorizzare con urgenza i vivai ad esercitare l’attività in deroga alle misure previste per contenere la diffusione della xylella, previa verifica sulla mancata presenza del patogeno nei 100 metri circostanti e un campionamento delle piantine.
È chiaro che questa è l’unica possibilità che abbiamo a livello regionale per contenere i danni a carico dei vivai in attività nelle zone di contenimento e cuscinetto.
Confido ovviamente sull’impegno del Governo nazionale e dei parlamentari pugliesi per chiudere i fascicoli sulle commissioni d’inchiesta o sulla credulità antiscientifica e aprire quelli per dialogare con l’Europa per ottenere misure di maggiore stabilità in favore delle imprese vivaistiche, comprese quelle operanti nelle zone già dichiarate infette”.

Close