S.S. 172 Anas approva progetto preliminare tratto Orimini

ss172

Il Consiglio di amministrazione dell’Anas ha approvato il progetto preliminare relativo ai lavori di messa in sicurezza del tratto “Orimini”, che giunge fino a Martina Franca, della strada statale 172 “dei trulli” e dir. Lo rende noto l’ assessore regionale alle Opere pubbliche e Protezione civile Fabiano Amati. “Siamo contenti – ha dichiarato Amati – di prendere atto che, come promesso, l’Anas sta procedendo secondo il crono programma stabilito nel corso dell’ultima riunione sulla SS 172 che si è tenuta il 27 luglio scorso ed ha quindi approvato il progetto relativo al tratto “Orimini”. A questo punto, poiché si stanno rispettando i tempi stabiliti, siamo fiduciosi del fatto che entro il 15 settembre prossimo potrà essere convocata da parte dell’Anas la conferenza di servizi. La nostra soddisfazione si rivolge in particolare all’Anas che ha saputo comprendere l’urgenza di intervenire su una strada pericolosa che si è resa già troppe volte protagonista di incidenti e che quotidianamente mette a serio rischio la sicurezza e l’incolumità dei cittadini che la percorrono. Rispettare rigorosamente gli impegni assunti – ha concluso –  da parte di tutti i soggetti coinvolti è il giusto ed unico metodo per riuscire ad aprire i cantieri al più presto e per porre la parola fine a questa vicenda”.

La strada statale 172 dei trulli collega Casamassima con Taranto passando per Turi, Putignano e per i centri turistici del sud est barese e della valle d’itria Alberobello, Locorotondo e Martina Franca. Il tracciato è lungo circa 85 chilometri ed è particolarmente suggestivo per l’unicità del paesaggio costellato da trulli. La vicenda relativa alla ss 172 dei trulli e dir è cominciata nell’agosto scorso, quando l’assessore Amati, spinto dalla profonda preoccupazione per lo stato in cui versava la strada e per la sicurezza dei cittadini, aveva convocato i primi tavoli tecnici operativi per far fronte alle emergenze .Il 5 ottobre scorso, si era svolto il secondo incontro operativo sempre presso l’assessorato regionale alle Opere Pubbliche; in quell’occasione, tutte le parti avevano assunto i rispettivi impegni che stanno portando a termine e sui quali si stanno eseguendo costanti verifiche durante i periodici incontri. Il 12 ottobre Amati aveva incontrato a Roma, presso la sede dell’ Anas, il presidente Pietro Ciucci, il consigliere regionale Donato Pentassuglia, l’onorevole Ludovico Vico e i sindaci dei Comuni interessati proprio per affrontare la questione relativa ai lavori della S.S. 172 e dir. In quell’occasione, l’Anas aveva assunto impegni, in parte mantenuti anche attraverso la pubblicazione, il 24 novembre scorso, di un bando di gara dell’ importo di 3 milioni di euro, riguardante i lavori di messa in sicurezza della strada dal km 10,850 al km 28,500. Nel corso dell’ultima riunione però, il 4 dicembre scorso, fu evidenziata la mancata presentazione da parte dell’Anas del progetto esecutivo dei lavori di messa in sicurezza del tratto stradale “Orimini”, mancanza che spinse l’assessore Amati a scrivere una lettera di protesta indirizzata ai vertici Anas allo scopo di chiedere comunque l’ inserimento dell’intervento nella programmazione del 2010. Per quanto riguarda gli altri impegni presi nel corso dell’ultima riunione, il Comune di Fasano si era impegnato a presentare una delibera di Consiglio Comunale in relazione agli studi di fattibilità presentati dall’Anas che a sua volta avrebbe dovuto varare entro il 30-04-2010 il progetto definitivo. In relazione al tratto Putignano – Alberobello – Locorotondo poi, i comuni interessati si erano impegnati a deliberare in Consiglio Comunale, entro fine 2009, sugli studi di fattibilità redatti dall’Anas che dopo 10 giorni avrebbe dovuto comunicare la data di predisposizione del progetto preliminare.Infine, con riferimento al tratto Casamassima – Putignano, il progetto preliminare era stato già sottoposto all’ attenzione del CIPE ed entro il 15-01-2010 l’Anas avrebbe dovuto inviare a quest’ultimo una relazione paesaggistica del progetto, così come richiesto dal Ministero dei Beni Culturali. Il 17 febbraio scorso si svolse l’ultima riunione sull’argomento durante la quale si prese atto del fatto che l’Anas aveva inserito i lavori di messa in sicurezza del tratto “Orimini” della ss 172 dei trulli nella programmazione 2010, entro aprile sarebbe stato presentato il progetto preliminare ed entro luglio ci sarebbe stata la convocazione della conferenza di servizi per l’approvazione del progetto definitivo. Rispetto poi alla ss 172 dir, tutti i soggetti interessati avevano rispettato gli impegni assunti durante le precedenti riunioni. Il Comune di Fasano si è infatti pronunciato con delibera di Consiglio Comunale in merito agli studi di fattibilità dell’Anas che a sua volta, come stabilito, ha confermato l’impegno di presentare, entro aprile, il progetto definitivo dei lavori di manutenzione straordinaria. Riguardo il tratto Putignano-Alberobello-Locorotondo, tutti e tre i Comuni interessati avevano deliberato sugli studi di fattibilità redatti dall’Anas che entro il mese di settembre dovrà predisporre il progetto preliminare dei lavori. Infine, l’Anas avrebbe dovuto presentare al Ministero dei Beni Culturali la relazione paesaggistica sul progetto preliminare relativo al tratto Casamassima-Putignano (già sottoposto all’attenzione del Cipe) e in virtù di questo, la Giunta regionale delibererà per la localizzazione urbanistica. Il 27 luglio scorso si è svolta l’ultima riunione durante la quale, dopo aver preso atto dell’avvenuto adempimento agli impegni assunti da parte di tutti i soggetti, sono stati fissati i prossimi obiettivi: relativamente ai lavori sul tratto “Orimini”, che giunge fino a Martina Franca, l’Anas convocherà la conferenza di servizi entro il 15 settembre prossimo. Rispetto alla SS 172 dir., nel tratto Fasano-Locorotondo, entro il 31-12-2010 sarà presentato il progetto definitivo; entro il 15-5-2011 invece, l’Anas predisporrà il progetto preliminare del tratto Putignano-Alberobello- Locorotondo. Infine resta confermato l’impegno a predisporre il progetto definitivo del tratto Casamassima-Putignano entro il 30-10-2010.

Close