Riunione su liste attesa, Amati: “Nessuna novità: non si può resistere a un obbligo normativo”

C831AD7D-9EA3-483B-A330-04A9B521DAB2

Dichiarazione del presidente della Commissione regionale bilancio Fabiano Amati, al termine della riunione di confronto svoltasi oggi (lunedì 17 dicembre), tra il presidente Emiliano, il presidente Loizzo, numerosi consiglieri regionali, il presidente FIMMG Filippo Anelli e i presidenti degli ordini dei medici pugliesi, sulla proposta di legge per ridurre i tempi d’attesa in sanità.

“Sulle liste d’attesa mi pare che non ci siano grandi novità; ognuno resta sulle sue posizioni nonostante un’evidente novità: la normativa statale, il Piano nazionale di governo delle liste d’attesa e il contratto dei medici esigono i tempi allineati tra prestazioni istituzionali e a pagamento, per cui mi pare alquanto inutile resistere a un obbligo su cui le regioni devono solo procedere all’attuazione.

A gennaio torneremo dunque in Consiglio per prendere una decisione, con la tranquillità di aver sentito tutti e più volte, finalizzata a raggiungere con risolutezza  l’obiettivo che sin dal primo momento ci siamo posti: un alleanza tra medici e amministrazione pubblica per mettersi dalla parte dei cittadini in fila al Cup”.

Close