La TAC dell’ospedale di Fasano è in funzione

ospedale

ospedale“La TAC del Servizio di radiologia dell’Ospedale di Fasano è stata messa in funzione. Ho ricevuto la notizia con una lettera inviatami oggi dal Direttore generale della ASL”.

Lo rende noto il Consigliere regionale Fabiano Amati, che questa mattina ha ricevuto da parte del Direttore generale dell’ASL di Brindisi Paola Ciannamea, una lettera di riscontro alle precedenti richieste formali che lo stesso Amati aveva avanzato allo scopo di conoscere lo stato del procedimento di installazione del macchinario.

Lo scorso 22 novembre, infatti, Amati aveva scritto al Direttore Ciannamea per chiedere nuovamente notizie sullo stato del procedimento relativo all’avvio del macchinario medico. La lettera seguiva un precedente sollecito di Amati all’indirizzo dell’assessore regionale alla Sanità Elena Gentile sullo stesso argomento, risalente al 7 ottobre scorso, in virtù della quale l’assessore aveva chiesto informazioni alla stessa direzione generale della ASL, con lettera del 15 ottobre.

“Il 25 novembre scorso – ha spiegato Amati – la TAC è entrata a tutti gli effetti in funzione e, due giorni dopo, sono stati eseguiti i primi esami per i degenti interni allo stesso ospedale. Attualmente sono ancora in corso, ma si concluderanno domani, le operazioni di formazione dei tecnici.

La notizia mi solleva e soddisfa: finalmente l’ospedale di Fasano è dotato di un macchinario diagnostico all’avanguardia, a servizio dei cittadini, che lo aspettano ormai da molto tempo.

Ringrazio, naturalmente, il Direttore Ciannamea e tutto il personale della ASL di Brindisi, per aver dato impulso alle attività che ancora risultavano necessarie per tagliare l’importante traguardo.”

Close