Impianto di depurazione a Porto Cesareo. Amati: “Nostro impegno a realizzarlo”

Riunione operativa questa mattina, presso la sede dell’assessorato regionale alle Opere pubbliche a Bari, per avviare le procedure tecnico/amministrative utili alla realizzazione dell’impianto di depurazione nel Comune di Porto Cesareo (Lecce).
“Esiste l’impegno da parte della Regione Puglia – ha detto l’assessore Amati, che ha presieduto la riunione – a realizzare l’impianto a Porto Cesareo con una tempistica ragionevole e, con il tavolo tecnico di oggi, abbiamo avviato tutte le procedure per l’attivazione dei passaggi necessari a realizzare l’opera. Da questo momento è importante che le parti in causa lascino alle proprie spalle polemiche legate ad eventuali responsabilità di ritardi o contenziosi e concentrino le energie in una operazione congiunta affinchè davvero i problemi possano essere definitivamente risolti. L’Autorità ambientale, l’Aqp e il Servizio di Tutela delle acque hanno assunto l’impegno a studiare e presentare, entro il 10 settembre prossimo, un profilo finanziario dettagliato in grado di calcolare precisamente il costo dell’impianto. Da quel momento, secondo un preciso crono programma stabilito, convocheremo nuovamente un tavolo tecnico e procederemo all’analisi dei progetti e alla realizzazione dell’impianto”.
Alla riunione hanno partecipato il Direttore generale dell’Acquedotto Pugliese Massimiliano Bianco, il Dirigente dell’Ato Puglia Vito Colucci, il Sindaco di Porto Cesareo Vito Foscarini oltre a tecnici dell’Arpa Puglia e dell’assessorato regionale alle Opere pubbliche.

04 agosto 2010 @ 18:08

Close