Impianto depurazione Carovigno. Amati: conclusione dei lavori entro marzo.

Entro la fine del mese di marzo 2011 l’Acquedotto Pugliese e il Comune di Carovigno (Br) termineranno i lavori, secondo le rispettive competenze, sull’impianto di depurazione di Carovigno.

E’ quanto è stato deciso questa mattina nel corso dell’incontro operativo convocato a Bari dall’assessore regionale alle Opere pubbliche e Protezione civile Fabiano Amati, al quale hanno partecipato il Sindaco di Carovigno Vittorio Zizza, rappresentanti dell’Aqp e dell’AATO e dirigenti del servizio Tutela delle Acque. L’impianto depurativo consortile prevede la depurazione dei reflui provenienti dagli abitati di Carovigno, delle Marine di Carovigno, da San Vito dei Normanni e da San Michele Salentino.

“Ormai è una sceneggiatura consolidata. – ha commentato l’assessore Amati a margine dell’incontro – Se non metti intorno al tavolo tutti i protagonisti esigendo l’assunzione delle proprie responsabilità, è difficile che un’opera pubblica veda la luce. E’ quanto accaduto oggi e del risultato raggiunto sono molto soddisfatto, assegnandomi il ruolo di controllore inflessibile del rispetto degli impegni. “Il tavolo tecnico convocato oggi – ha aggiunto – aveva il preciso scopo, pienamente raggiunto, di individuare delle date precise entro cui terminare lavori e collaudi utili per poter finalmente permettere all’impianto di entrare in funzione. Oltre ad aver individuato il termine per la conclusione delle opere inoltre, abbiamo deciso che in questi mesi, fino a marzo, sarà contemporaneamente avviata un’attività coordinata tra il Comune di Carovigno e l’Acquedotto pugliese che, in qualità di prossimo gestore dell’impianto, eseguirà opere di ricognizione sui lavori eseguiti e su quelli in via di completamento. Lo scopo è sostanzialmente quello di accompagnare il comune dello svolgimento delle opere proprio allo scopo di acquisire la gestione di un impianto realmente fruibile”.

 

Ven, 05 Novembre 2010 @ 12:37

Close