I commissione, dal disegno di legge bilancio novità Oss e bollo auto

img 4508

img 4508
 
 

Attivazione di percorsi di formazione per Operatori Socio Sanitari entro il 30 giugno; bollo auto, differimento dal 31.12.2016 al 31 ottobre 2017 del termine per il pagamento del bollo 2012, 2013 e 2014 (evitando la radiazione dal PRA) e definizione agevolata per i bolli affidati all’agente di riscossione dal 2005 al 2016 con il beneficio del mancato pagamento di sanzioni, interessi e spese di spedizione; fondi da ecotassa ai comuni per 12.750.000,00; stanziamento di 250 mila euro per il 2017 come misura di aiuto in regime “de minimis” per i pescatori che devono osservare il divieto di pesca del pesce spada. Sono alcuni degli emendamenti a firma di Fabiano Amati, presidente della I Commissione, approvati ieri nel corso dei lavori della stessa commissione per l’esame del disegno di legge contenente le disposizioni per la formazione del bilancio di previsione 2017 e bilancio pluriennale 2017-2019 della Regione Puglia (legge di stabilità) approvato dalla maggioranza di centrosinistra con il parere contrario di CoR, Forza Italia e M5S. 

 «Sono soddisfatto – dichiara il presidente della I commissione, Fabiano Amati – sia per i provvedimenti inseriti nel disegno di legge, sia per il clima responsabile e sereno che ha caratterizzato la giornata di lavori in commissione bilancio terminata a notte inoltrata. Per quanto riguarda nel dettaglio gli emendamenti è stato approvato quello che ho presentato con il collega Mazzarano sulla promozione dei percorsi di formazione per gli operatori socio sanitari e prevede che la Giunta regionale adotti entro il 30 giugno del prossimo anno i percorsi formativi, con minor carico di ore per coloro che hanno conseguito il diploma presso gli istituti con indirizzo socio sanitario. 

È stato introdotto su mia proposta anche un articolo aggiuntivo contenente disposizioni tributarie in materia di tassa automobilistica regionale. La misura – spiega Amati – interessa i contribuenti, proprietari di veicoli, raggiunti da avviso di radiazione d’ufficio per l’omesso versamento della tassa automobilistica per gli anni 2012, 2013 e 2014: potranno pagare (evitando la radiazione) entro il 31.10.2017. Inoltre, per i bolli auto affidati all’agente di riscossione negli anni 2005-2017 si potrà definire con agevolazioni la posizione: in particolare, i proprietari delle automobili potranno estinguere il debito senza corrispondere sanzioni, interessi e spese di notifica. È stato approvato inoltre un articolo aggiuntivo, che ho proposto assieme ai colleghi Lacarra e Pentassuglia, in base al quale si assegnanano 250.000 euro per i pescatori di pesce spada che devono osservare il divieto di pesca, previo parere favorevole del Ministero dell’Ambiente. Segnalo infine – conclude il presidente Amati – un altro emendamento approvato: un articolo aggiuntivo in base al quale i progetti coerenti con le disposizioni statali presentati dai Comuni all’Agenzia territoriale per il servizio di gestione dei rifiuti entro il 10 dicembre 2016, saranno finanziati con criteri di proporzionalità per complessivi 8 milioni 250 mila euro. Accedono ai finanziamenti, inoltre e con gli stessi criteri, i progetti presentati dai Comuni su cui insistono impianti in esercizio di trattamento dei rifiuti, all’Agenzia territoriale. Quest’ultima misura ha una copertura di 4 milioni e 500 mila euro. Ora il disegno di legge passa all’esame in Aula, previsto per la prossima settimana».

 
 
 
Close