Rifiuti, Amati: “Le discariche fanno schifo e la proposta M5S ce le voleva portare in casa con la scusa del rifiuto zero”

Le discariche mi fanno schifo e non potevo votare una legge con principi che alla fine si muovono per regalarcele a piene mani, facendoci credere che in natura esista l’obiettivo del rifiuto zero e che il riuso non sia un maestoso e meritorio processo industriale, ma una raccolta di suggestioni tratte dalla società degli agricoltori-allevatori, se non proprio da quella dei raccoglitori-cacciatori”.

Lo dichiara il Consigliere regionale Fabiano Amati, con riferimento alla proposta di legge “Verso un’economia circolare a rifiuto zero” proposta dal M5S e bocciata oggi in V Commissione.

“La proposta di legge dei colleghi Cinque Stelle era in realtà un manifesto politico, di tipo decrescitista, scritto molto probabilmente in buona fede ma in contraddizione con la scienza, la tecnica e l’apparato normativo vigente – prosegue Amati –. Il problema che, invece, il dibattito odierno in Commissione ha colto all’unanimità è il ritardo che registriamo nella definizione del Piano regionale dei rifiuti; una mancanza gravemente nociva sia per la chiusura del ciclo che per la semina di elementi di buon senso, scientificamente quadrati e fondati su differenziata, riuso e trasformazione di materiale in energia”.

Close