Differenziata: “Si predispongano condizioni per raggiungere obiettivi”

“Sull’ecotassa il partito di Vendola smentisce Vendola. Il provvedimento per evitare la tassazione dei Comuni, e quindi dei cittadini, approderà all’Aula grazie a noi del PD e ai colleghi Pastore, Longo e Lanzilotta”.
Lo dichiara il Consigliere regionale, Fabiano Amati.

“La proposta di legge approvata oggi dalla V Commissione, con il parere favorevole del Governo regionale, sancisce un principio ineludibile:

non si può sanzionare un Comune, e quindi un cittadino, per mancata predisposizione di tutte le condizioni per raggiungere gli obiettivi di raccolta differenziata, senza ovviamente penalizzare quei pochi comuni che invece hanno raggiunto l’obiettivo. E poco conta che le responsabilità possano essere addebitate, con torti e ragioni reciproche, agli stessi Comuni o alla Regione, alla maggioranza o alla opposizione, se poi – alla fine – chi paga sono i cittadini.
So bene, naturalmente, che l’ambizione di riutilizzare la maggior parte dei rifiuti attraverso la raccolta differenziata sia obiettivo di civiltà, che tutti dobbiamo perseguire. Ma questo è poco pertinente se si tiene in piedi una tassa con natura di penalità, senza che le Pubbliche Amministrazioni, tutte, predispongano le condizioni di partenza, e cioè impianti e governance unitaria”.
“Per questi motivi – conclude Amati – conformemente con il parere favorevole del Governo regionale, chiedo ai colleghi della maggioranza che oggi si sono opposti a rivedere il loro punto di vista, votando a favore del provvedimento, quando esso giungerà all’esame del Consiglio regionale”
Close