Depuratore Carovigno: incontro Amati con sindaci

Un nuovo incontro tecnico di analisi e verifica degli impegni assunti rispetto alla messa in funzione dell’impianto di depurazione di Carovigno (BR), che avverrà entro il 31 marzo prossimo, e al collettamento dei Comuni di San Vito dei Normanni e San Michele Salentino, che dovrebbe avvenire un anno dopo, si è svolto questa mattina a Bari, presso l’assessorato regionale alle Opere pubbliche e Protezione civile. All’incontro hanno preso parte l’assessore Fabiano Amati, che ha convocato e presieduto la riunione, il Sindaco di Carovigno Vittorio Zizza, il Sindaco di San Vito dei Normanni Alberto Magli, l’assessore ai Lavori pubblici di San Michele Salentino Giuseppe Ciciriello, il Dirigente per la pianificazione dell’AATO Puglia Vito Colucci, rappresentanti dell’Arpa Puglia, della Provincia di Brindisi, della Regione Puglia e del Consorzio ASI di Brindisi. “La riunione – ha detto Amati – è stata utile per confermare l’avvenuto rispetto degli impegni assunti durante gli scorsi incontri da tutti i soggetti interessati e per individuare le ulteriori attività da eseguire per collegare all’impianto di Carovigno i Comuni di San Vito dei Normanni e di San Michele Salentino e tirare fuori in questo modo l’Italia, la Regione e il Comune di San Vito dalla procedura di infrazione comunitaria. Oltre a confermare infatti che entro marzo saranno conclusi i lavori utili per mettere in funzione il depuratore di Carovigno e che lo stesso Comune e l’Acquedotto hanno eseguito tutte le verifiche e i sopralluoghi necessari, abbiamo verificato la possibilità di mettere in funzione il collettamento in favore dei comuni di San Michele e di San Vito entro il 31 marzo 2012”.

Close