Con la legge vaccini, la ragione ha battuto l’ignoranza

img 7253

img 7253

«Con la legge vaccini l’Italia diventa avanguardia europea. Grazie a tutti i senatori e deputati favorevoli, in particolare a Ludovico Vico, Elisa Mariano e Salvatore Capone aggrediti oggi dai no-vax. La ragione ha battuto l’ignoranza: l’aveva già scritto Voltaire, e non uno qualunque, nella XI lettera inglese».

Lo dichiara il Presidente della commissione regionale bilancio Fabiano Amati.

«È la prima volta che mi capita di esprimere gioia per aver accantonato una proposta di legge presentata sin dal novembre scorso, in attesa di una legge nazionale in grado di evitare il federalismo vaccinale. Sono convinto che anche la nostra iniziativa regionale abbia incoraggiato Governo e Parlamento nazionali, soprattutto nel prendere atto di una necessità improcrastinabile e nel contrastare tutte le iniziative di intimidazione politica organizzate dai movimenti no-vax, in contrasto con la conoscenza e la memoria delle tragedie. Ringrazio la Sen. Elena Cattaneo, i Prof.ri Cinzia Germinario e Nicola Laforgia, il Dott. Michele Conversano e la Dott.ssa Francesca Zampano, per aver accompagnato il percorso di conoscenza e consapevolezza del Consiglio regionale».

 


Close