Approvata riforma consorzi di Bonifica. Cosa cambia

image

image

Consorzi di Bonifica, approvata la riforma a tarda ora martedì 24 gennaio 2017.

Si chiama il ‘Consorzio Centro Sud Puglia’ e raggruppa quattro dei sei enti consortili pugliesi commissariati (Arneo, Stornara e Tara, Terre d’Apulia e Ugento Lì Foggi). Lo ha deciso il consiglio regionale della Puglia approvando circa 300 emendamenti dopo 10 ore di lavori.

 Il disegno di legge approvato a maggioranza con i voti del centrosinistra (29); bocciato invece da Forza Italia e Area Popolare; Movimento 5 Stelle e Conservatori e riformisti (Cor) hanno lasciato l’aula per protesta poco prima della votazione finale. Cosa cambia:

 – Acquedotto pugliese è chiamato ad assumere, tramite convenzione, la direzione tecnica della sezione irrigazione ed acquedotti rurali. Non ci sarà il trasferimento automatico delle funzioni ad Aqp.

–  Istituzione di un fondo regionale destinato al soddisfacimento dei creditori che presentino istanza di definizione della propria posizione.

– Trasferimenti del personale a tempo indeterminato con lo stesso inquadramento contrattuale e trattamento economico e per i lavoratori a tempo determinato, diritto di precedenza nelle assunzioni.

 Questi i principali mutamenti. 

imageNel VIDEO la rassegna stampa dei commenti del Presidente della Commissione Bilancio Fabiano Amati. CLICCA QUI per vederlo

 

Close