Amati visita a Japigia cantiere nuova sede assessorati.

“Entro il mese di settembre ci sarà la consegna degli immobili che si spera possano ospitare entro fine anno gli assessorati della Regione Puglia”: lo ha detto l’assessore regionale alle Opere pubbliche e Protezione civile Fabiano Amati questa mattina nel corso della visita eseguita al cantiere dove si stanno svolgendo i lavori di ristrutturazione e realizzazione della nuova sede degli assessorati regionali. Amati è stato accompagnato dal Dirigente del Servizio lavori pubblici Francesco Bitetto, dal Direttore dei lavori Tommaso Apicella e da Michele e Vincenzo Matarrese, della Matarrese spa che sta eseguendo i lavori. In occasione della visita, l’assessore Amati ha anche assistito al getto di calcestruzzo per la realizzazione di un solaio intermedio del nuovo corpo di fabbrica. La nuova sede (in via Gentile al quartiere Japigia di Bari, nei pressi del Sacrario e del centro commerciale, presso la ex sede del Ministero delle Finanze) il cui costo di realizzazione si aggira intorno ai 24 milioni di euro, si compone di tre corpi di fabbrica, dei quali due già esistenti e sottoposti a ristrutturazione ed uno di nuova costruzione , per un totale di circa 22.000 metri quadrati di superficie. Il primo corpo di fabbrica ospiterà uffici, sala mensa e servizi, il secondo uffici ed assessorati , mentre il terzo assessorati ed archivio. Circa 40 sono le stanze previste per ogni piano dei tre corpi di fabbrica. “I lavori di realizzazione della nuova sede regionale – ha detto l’assessore Amati nel corso della visita – procedono nel rispetto del cronoprogramma anche grazie alla passione e alla dedizione dei direttori dei lavori, dell’impresa e soprattutto degli operai. Teniamo molto al fatto che le opere pubbliche siano eseguite nei tempi e nei modi stabiliti. Considerato che a settembre scorso abbiamo iniziato i lavori, dire che tra solo otto mesi gli immobili saranno consegnati e che entro l’anno sarà concluso tutto l’iter di trasferimento degli uffici ci riempie di soddisfazione”.

 

 

Data: Mer, 19 Gennaio 2011 @ 13:50

Close