Amati scrive all’Anas lettera di protesta per la S.S. 172.

L’assessore regionale alle Opere Pubbliche Fabiano Amati ha inviato una lettera ai vertici Anas per lamentare la mancata presentazione, prevista per il 30 novembre scorso, del progetto esecutivo dei lavori di messa in sicurezza del tratto stradale “Orimini” della s.s. 172 dei trulli e per chiedere di poter inserire comunque l’intervento nella programmazione 2010.
Nella lettera l’assessore Amati ha spiegato che, nonostante l’impegno preso dall’Anas il 12 ottobre scorso, alla presenza anche dei Sindaci dei Comuni interessati, dell’On. Ludovico Vico e del consigliere regionale Donato Pentassuglia, di predisporre un progetto esecutivo relativo ai lavori del tratto “Orimini”, necessario per inserire lo stesso tra quelli del Piano Operativo finanziato dal Cipe, ad oggi non esiste alcun progetto.
“Sono costretto – ha scritto Amati – ad invitare il Presidente Pietro Ciucci, a fornirmi con urgenza le opportune rassicurazioni, con particolare riguardo alla conferma che l’intervento relativo al tratto stradale “Orimini” sarà compreso tra gli interventi previsti dal Piano Operativo Anas s.p.a., il cui finanziamento avverrà mediante l’impiego delle risorse Cipe, e che il finanziamento per i lavori da realizzare per le ss 172 dir sarà inserito nei programmi di manutenzione straordinaria per il 2010”.
Amati ha anche espresso nella lettera la sua solidarietà e l’incondizionato sostegno della Regione Puglia nei confronti dei Sindaci dei Comuni interessati che minacciano eclatanti azioni di protesta in considerazione anche del fatto che le Amministrazioni da essi rappresentate hanno già adottato tutti gli atti necessari alla realizzazione dell’intervento.

Close