Amati: “Abroghiamo una legge bugiarda e contro la scienza, quella sugli OGM”

tema-ogm

tema-ogm

“La legge regionale del 2003 contro gli OGM presenta norme mai applicate perché di impossibile esecuzione. Insomma, una prova di cosiddetto diritto bugiardo. Basti pensare alle norme che escludono le aziende dai finanziamenti regionali qualora utilizzino OGM; che vietano gli OGM nelle mense scolastiche, ospedali o luoghi di cura; che prescrivono etichettature particolare a tutti gli esercizi commerciali operanti sul territorio. Come ha detto di recente Marck Lynes, uno degli storici militanti anti OGM oggi  ‘la campagna anti ogm l’abbiamo stravinta. Purtroppo era sbagliata’ ”.

15235590 10154347748132800 760901233548901017 oLo dichiara il Consigliere regionale Fabiano Amati, che ha presentato oggi una proposta di legge per l’abrogazione della legge regionale n. 26 del 2003, recante “Norme in materia di coltivazione, allevamento e commercializzazione di organismi geneticamente modificati (OGM)”.

“La legge contiene norme di impossibile esecuzione, totalmente violate dalla maggior parte delle aziende manifatturiere ed agro-alimentari, senza che nessuno –giustamente – si è mai sognato d’irrogare le pesanti sanzioni economiche previste.

Ad oggi le valutazioni scientifiche sugli OGM presentano lavori che escludono la loro pericolosità per la salute e per l’ambiente, ed anzi ammoniscono sul fatto che il divieto di coltivazione ha ostacolato, e ostacola, la realizzazione di raccolti con minor impiego di fitofarmaci e pesticidi. Il tutto con il paradosso derivante dai dati della bilancia commerciale: importazione e utilizzo di gran quantità di ogm a fronte del divieto di coltivazione.

Mi ha incuriosito, infine, la notizia che uno dei principali divulgatori contro gli OGM, Marck Lynes (ricercatore alla Cornell University di New York), ha appena scritto un libro il cui titolo è “Seeds of science: why we got it so wrong on GMOs’” (Semi di scienza: perché ci siamo sbagliati sugli OGM). Anticipando il suo contenuto al Wall street jornal Lynes ha dichiarato che “la campagna anti ogm l’abbiamo stravinta. Purtroppo era sbagliata”.

Ad evitare che una legge frutto di quell’errore sia ancora presente nell’ordinamento regionale, sia pur inapplicata e retrocessa al rango di un mero ‘manifesto’, ho proposto l’abrogazione della legge”.

Close