Amati – La Giunta approva schema di avviso pubblico per opere di adeguamento fogna bianca in ambito

La Giunta regionale pugliese ha approvato oggi uno schema di avviso pubblico per la costituzione di un parco progetti relativi all’adeguamento della fogna bianca in ambito urbano. L’assessore regionale alle Opere Pubbliche Fabiano Amati spiega che nel 2003 in base all’accordo di Programma Quadro tra la Regione Puglia, il Ministero dell’Economia e il Ministero dell’Ambiente, sono stati previsti interventi relativi alla realizzazione di sistemi di collettamento differenziati per le acque piovane per cui erano giunte molte proposte dai Comuni interessati ed era stata disposta una prima graduatoria che riteneva ammissibili a finanziamento 212 proposte. Le risorse finanziarie a disposizione per il finanziamento degli interventi ritenuti ammissibili ammontavano a complessivi € 274.966.789,93 rendendo possibile l’attivazione di 134 investimenti dei 212 approvati. Per una puntuale pianificazione in ambito regionale, per il raggiungimento degli obiettivi fissati da normative nazionali e regionali, con riferimento alla tutela dei corpi idrici ricettori, e tenendo anche conto delle richieste di finanziamento pervenute dai Comuni non compresi nella graduatoria approvata, è stato predisposto apposito avviso pubblico finanziariamente collegato all’erogazione dei fondi Fas in attesa di approvazione.
Il termine per la presentazione dell’istanza è fissato tra il quindicesimo e il novantesimo giorno dalla data di pubblicazione sul BURP della delibera, che avverrà nei prossimi giorni.

“Riaprendo questa vecchia graduatoria, andremo incontro alle esigenze di moltissimi Comuni che aspettavano un’iniziativa come questa da molto tempo – ha detto l’assessore regionale Amati. Il finanziamento di questo schema di bando pubblico appena approvato dalla Giunta è strettamente collegato ai fondi Fas che non sono ancora disponibili; appena il CIPE provvederà all’approvazione sarà possibile finanziare i progetti già qualificatisi con la vecchia graduatoria ma non ancora finanziati e i nuovi progetti presentati in virtù del nuovo avviso pubblico”.

Close