Amati e Barbanente domani ad Alberobello.

Domani, giovedì 9 settembre, alle ore 18.30, presso la sala convegni dell’Hotel Sovrano ad Alberobello (Ba), l’assessore regionale alle Opere pubbliche Fabiano Amati parteciperà al convegno sul tema “Rigenerazione territoriale e urbana – Tra tutela dei caratteri identitari dei luoghi e difesa e valorizzazione delle risorse naturali”, promosso dal comune di Alberobello e dal Piano Strategico Valle D’Itria. Interverranno, tra gli altri, l’assessore regionale all’Urbanistica Angela Barbanente e i sindaci dei Comuni che aderiscono all’Area Vasta Valle D’Itria. Il convegno ha lo scopo di illustrare gli interventi previsti per la rigenerazione urbana del territorio, partendo da un quadro della situazione attuale e sviluppando la discussione sulle idee forza del Programma di interventi di riqualificazione, animazione e sviluppo socio economico del territorio.“Il mio plauso – ha detto Amati – va al Comune di Alberobello che ha voluto suscitare riflessioni su un tema nei confronti del quale il Governo regionale è particolarmente sensibile e impegnato. Crediamo infatti sia fondamentale promuovere la rigenerazione delle città unita con strategie comunali e intercomunali in grado di migliorare le condizioni urbanistiche ed abitative degli insediamenti umani. Sia nelle fasi di ideazione infatti che in quelle di realizzazione di tutte le opere pubbliche, l’obiettivo primo che mai si cerca di perdere di vista è quello di riuscire a raggiungere l’unione tra rigenerazione urbana, rispetto dei luoghi e della loro natura e sviluppo territoriale. Stiamo facendo la stessa cosa anche in via Gentile a Bari, nel quartiere Japigia, dove sta nascendo la nuova sede regionale e dove nascerà anche il Consiglio regionale pugliese, opere che saranno in grado di offrire un ambiente di lavoro civile e salubre per tutti i dipendenti regionali, di migliorare il rapporto tra istituzioni e cittadini, risparmiando il pagamento di un canone annuo di locazione di oltre 3 milioni di euro ed attivando contestualmente un’opera di riqualificazione urbana estremamente significativa”.

Data: Mer, 08 Settembre 2010 @ 15:19 

Close