Amati: arrivati i migranti a Bari. Scatta piano accoglienza regionale

Si e’ appena conclusa l’attività di accoglienza degli immigrati, giunti alle 19,45 a Bari presso il centro polifunzionale della Polizia di Stato, provenienti da Santa Maria Capua Vetere. Lo comunica l’assessore alla Protezione civile Fabiano Amati, che ha presenziato alle operazioni con il Prefetto di Bari f.f. Dott.ssa Antonella Bellomo e il Dirigente del servizio regionale di Protezione civile Ing. Giuseppe Tedeschi, oltre a funzionari della Polizia di Stato, dei Carabinieri e volontari del servizio 118.

Diversamente da quanto previsto inizialmente a Bari sono arrivati 49 immigrati, immediatamente trasferiti presso le strutture di accoglienza previste a bordo di 3 pullman, accompagnati da funzionari della Protezione civile regionale e da un interprete di lingua araba. Gli immigrati stanno ora raggiungendo le strutture d’accoglienza secondo la seguente ripartizione. 14 a Gravina in Puglia (4 alla struttura privata Cooperativa accoglienza “San Sebastiano”, 5 alla struttura privata alberghetto “Zia Rosa”, 5 alla struttura privata “Villa Del Sol”), altri 7 a Molfetta (alla Casa di accoglienza “Don Tonino Bello”, gestita dalla Diocesi), 10 ad Andria (5 al Convento dei Padri Agostiniani, 5 alla casa di accoglienza gestita dalla Diocesi “Santa Maria Goretti), 8 a Minervino Murge (3 alla Casa Sant’Andrea, gestita dalla Diocesi, 5 al Centro Emmaus della parrocchia San Michele Arcangelo), 5 a Fasano (alla Casa di accoglienza “Madre Teresa, gestita dalla parrocchia Sant’Antonio Abate) e 5 a Torchiarolo (alla struttura pubblica Masseria Santa Barbara). (com.)

Close