Amati, approvato Piano di monitoraggio corpi idrici superficiali.

La Giunta regionale pugliese ha approvato il Piano di Monitoraggio qualitativo e quantitativo dei corpi idrici superficiali della Regione Puglia, che sarà realizzato dall’Arpa Puglia, alla luce del protocollo d’intesa sottoscritto il 31 maggio scorso, attraverso il quale sono stati stabiliti il programma di monitoraggio della qualità ambientale dei corpi idrici superficiali del territorio pugliese, le modalità di attuazione dello stesso, la previsione di durata triennale ed il suo costo complessivo per il primo anno di €1.778.406,00 (PO FESR 2007-2013).
Il piano nasce dalla volontà di adeguarsi alla direttiva comunitaria 2000/60, recepita dalle regioni con D.Lgs 152/2006, tanto dalla necessità di conoscere dettagliatamente lo stato dell’ambiente della Regione Puglia che quello dei corpi idrici per poter intervenire con infrastrutture e poter sempre garantire la buona qualità dell’acqua. L’Arpa Puglia è stata scelta come soggetto realizzatore del servizio di monitoraggio dei corpi idrici superficiali, in considerazione della già svolta attività di monitoraggio e dei compiti istituzionalmente attribuiti alla stessa quale organo tecnico della Regione Puglia.

Close