3 milioni di euro per s.s.172. Soddisfazione e gratitudine di Amati

Un tratto della statale 172 “dei trulli”

L’Anas ha pubblicato un bando di gara riguardante i lavori di messa in sicurezza della strada statale 172 “dei trulli” , dal km 10,850 al km 28,500, nel tratto Casamassima – Putignano, nella provincia di Bari. Lo rende noto l’assessore alle Opere Pubbliche della Regione Puglia Fabiano Amati che il 12 ottobre scorso aveva incontrato a Roma il presidente dell’Anas Pietro Ciucci, il consigliere regionale Donato Pentassuglia, l’onorevole Ludovico Vico e i Sindaci dei Comuni di Alberobello, Casamassima, Fasano, Locorotondo, Martina Franca, Putignano e Turi proprio per affrontare la questione relativa ai lavori della s.s. 172 e dir.
Durante l’incontro, che andava ad aggiungersi a molti altri che periodicamente si erano svolti sullo stesso tema, anche con il compartimento regionale dell’Anas, la società aveva assunto l’impegno di procedere direttamente alla progettazione esecutiva dei lavori sul tratto Casamassima – Putignano, così da cogliere il finanziamento che dovrebbe essere deliberato dal CIPE. L’Anas si era impegnata anche a proporre l’inserimento del tratto Orimini nel piano operativo 2010 così da cantierizzare i lavori nello stesso anno, ovviamente se il CIPE finanzierà i 20 milioni di euro che si aggiungeranno ai 15 già stanziati dalla Regione con il Fas, anche se ancora in fase di approvazione. Dall’Anas, inoltre, era arrivata anche la promessa di apportare i lavori alle quattro rotatorie e di inserire, nella manutenzione straordinaria, l’ammodernamento e la messa in sicurezza della diramazione Fasano – Locorotondo.
“Mi fa piacere constatare che l’Anas sta mantenendo le promesse fatte ed esprimo tutta la mia gratitudine per questo – ha detto l’assessore Amati – All’inizio di questa vicenda ero significatamene preoccupato per la definizione del progetto esecutivo e del finanziamento relativo al miglioramento della circolazione stradale sulla S.S. 172 “ dei trulli”e dir.
“Vorrei sottolineare che quando si può contare sulla reale collaborazione di tutti i soggetti coinvolti si raggiungono i risultati sperati. Si sono svolti molti incontri sul tema relativo alla s.s.172 ed ogni volta abbiamo fatto un piccolo passo in avanti senza lasciarci andare a facili entusiasmi e mantenendo sempre la giusta concentrazione e la medesima attenzione sulla tematica. Il metodo di collaborazione – ha concluso Amati – e le comuni assunzioni di responsabilità poi, hanno permesso di raggiungere questo importante risultato in una vicenda che si sta avviando alla definitiva conclusione, necessaria per la sicurezza dei cittadini e per la scorrevolezza della viabilità”.

Close