172 dir, Amati: “Bene l’avvio del cantiere. Ho scritto a Di Maio e Salvini per chiedere ad Anas ulteriori lavori”

Dichiarazione del Consigliere regionale Fabiano Amati

 “Sono molto soddisfatto dell’avvio dei lavori per la messa in sicurezza ed allargamento della 172 dir, finanziati dalla regione nonostante la strada sia di proprietà statale.

Durante la cerimonia alcuni cittadini hanno posto in evidenza la possibilità di ampliare le attività anche con altri interventi, in passato ritenuti da Anas non fattibili o impossibili.

Si tratta degli interventi alla c.d. curva della Vernesina e nel rettilineo Agip, entrambi reputati non fattibili dai tecnici Anas a seguito dei miei ripetuti solleciti del passato, e all’allargamento in località Laureto, ritenuto addirittura impossibile.

Raccogliendo dunque le indicazioni ricevute durante la cerimonia di lunedì scorso e considerato che Anas dipende dal Governo nazionale, ho provveduto ad inviare una lettera ai vice Presidenti del Consiglio dei ministri, Di Maio e Salvini, e al Ministro Toninelli, per promuovere nei confronti di Anas una richiesta di rivalutazione tecnica degli interventi sui tratti stradali innanzi descritti, nella speranza che rispetto al passato siano maturate idee progettuali o rimedi tecnologici in grado di appagare le domande di ulteriore sicurezza.

Auspico dunque che su domanda del Governo del cambiamento possa cambiare anche l’orientamento di Anas, con la Regione sempre disponibile a finanziare i lavori, a cominciare dall’utilizzo delle economie di gara”.
ECCO IL TESTO DELLA LETTERA INVIATA:

Bari, 17 ottobre 2018

Preg.mo Sig.
On. Luigi Di Maio
Vice Presidente del Consiglio dei Ministri
S E D E

Preg.mo Sig.
Sen. Matteo Salvini
Vice Presidente del Consiglio dei Ministri
S E D E

Preg.mo Sig.
Danilo Toninelli
Ministro delle Infrastrutture e dei trasporti 
S E D E 

OGGETTO: Strada statale 172 dir dei trulli

Preg.mi Ministri,
due giorni fa l’Anas ha consegnato all’impresa aggiudicataria i lavori per la messa in sicurezza ed allargamento della SS 172 dir dei Trulli, che cominceranno tra qualche giorno. 
L’opera è stata interamente finanziata dalla Regione Puglia e le procedure d’appalto hanno fatto conseguire ‘interessanti’ economie.
Orbene, sia in passato (sulla base di ripetute richieste del sottoscritto) sia durante la cerimonia di consegna lavori (sulla base di ripetute richieste di alcuni cittadini), l’Anas ha ritenuto tecnicamente non fattibile qualsiasi intervento alla c.d. curva della Vernesina, così come allo stesso modo non fattibile è stata ritenuta la soluzione d’installazione di cordoli nel c.d. rettilineo Agip, mentre del tutto impossibile l’allargamento in località Laureto. 
Riconoscendo la notevole capacità professionale dei dirigenti Anas e rimettendomi ovviamente alle loro competenze, chiedo alle SS. VV. Ill.me promuovere – se possibile – una rivalutazione tecnica degli interventi sui tratti stradali innanzi descritti, nella speranza che rispetto al passato siano maturate idee progettuali o rimedi tecnologici in grado di appagare le domande di ulteriore sicurezza.
Faccio presente che per il finanziamento di queste eventuali opere si potrebbe ricorrere alle economie di gara conseguite sul finanziamento regionale, nonostante la strada sia di proprietà statale.
Con il mio saluto. Fabiano Amati

Close