Mercoledì 03 Gennaio 2018 16:10    PDF Stampa E-mail
Centro risvegli di Ceglie Messapica, Amati: “Seguirò l’iter nel rispetto del cronoprogramma”

76D6B5B2-D15E-412E-AE4A-8172A3C9391F«Mi risulta che la gara per la costruzione del centro risvegli di Ceglie Messapica sarà indetta entro fine febbraio. Entro lo stesso termine sarà attivata la procedura ad evidenza pubblica per la nuova gestione del presidio pubblico di riabilitazione ospedaliera. Sarà mia cura verificare il rispetto di tale cronoprogramma nei primi giorni di febbraio, anche attraverso la convocazione di apposita audizione in commissione del managment della ASL di Brindisi».

IMG 7572
Lo comunica il Presidente della commissione regionale bilancio Fabiano Amati.
«Ricordo che nell'agosto scorso la Regione aveva concesso alla ASL BR un'autorizzazione per a) attivare la procedura ad evidenza pubblica per la nuova gestione del presidio pubblico di riabilitazione ospedaliera, b) bandire la gara per la costruzione del centro risvegli per pazienti in stato vegetativo e stato di minima coscienza e c) affidare la gestione del centro risvegli .
In virtù di tale autorizzazione la ASL di Brindisi sta procedendo regolarmente, e con risorse tecniche interne, a predisporre gli elaborati progettuali nel livello necessario all'espletamento delle procedure di selezione del contraente.
Il centro risvegli di Ceglie Messapica sarà uno dei tre pugliesi e servirà le province di Brindisi, Lecce e Taranto. Gli altri due centri sono ubicati a Canosa (macro area nord Foggia e Bat) e Triggiano (macro area centro Bari)».

 

 
 
 22 visitatori online